Arriva oggi nei negozi e in tutti i digital store il nuovo album “Così Vicini”

23 settembre 2014

cover_cosivicini

Cristina Donà ci ha abituati a lunghi periodi di esplorazione introspettiva e artistica dai quali riemergere con opere sorprendenti, mai uguali a se stesse. Il 23 settembre pubblica il nuovo album, quattro anni dopo “Torno a casa a piedi”.

Le nuove canzoni, scritte insieme al musicista Saverio Lanza che ha prodotto l’album, danno vita ad un’opera dalla tensione sempre alta, costante e perentoria. In questo lavoro, come mai prima, la voce di Cristina esplora dimensioni canore nuove ed inconsuete pur mantenendo quel senso di vicinanza di chi sta raccontando qualcosa di intimo. Ne esce un disco delicato e potente fatto di canzoni che ti guardano dritto negli occhi.

Oltre al primo singolo e title track dell’album “Così vicini” (attualmente in rotazione radiofonica e supportato dal videoclip girato da Giacomo Triglia) il disco, pubblicato per Qui Base Luna e distribuito da Believe Digital, è composto da altre nove tracce: “Il senso delle cose”, “Il tuo nome”, “Corri da me”, “Siamo vivi”, “Perpendicolare”, “L’imprevedibile”, “L’infinito nella testa”, “La fame (di te)” e “Senza parole”.

Cristina incontrerà il suo pubblico presso le Librerie Feltrinelli dove eseguirà alcuni brani del nuovo album in un breve live acustico. Questi gli appuntamenti : il 25 settembre presso La Feltrinelli di piazza Piemonte a Milano (inizio ore 18:30), il 26 settembre a La Feltrinelli di piazza Ravegnana a Bologna (inizio ore 18:00) e il 27 settembre presso La Feltrinelli di via Appia Nuova 427 di Roma (inizio ore 17.00).

A cominciare da ottobre Cristina Donà presenterà “Così vicini” con alcuni eventi live davvero speciali. Anticipando il tour con la band, che prenderà il via a fine novembre e toccherà i locali di tutta Italia, “l’incantautrice” presenterà dal vivo il suo nuovo disco affiancata da Saverio Lanza, con particolari ed inconsueti concerti-storytelling che racconteranno questo lavoro in un modo diverso, più intimo e “vicino”.