CONTINUA “TREGUA 1997-2017 STELLE BUONE” IL TOUR DEL VENTENNALE

25 ottobre 2017

Avrà inizio domani 26 ottobre 2017, dall’Hiroshima Mon Amour di Torino, la tranche autunno-inverno di “TREGUA 1997-2017 STELLE BUONE”, il tour che CRISTINA DONA’ ha dedicato al suo primo album “Tregua” per festeggiare 20 anni di carriera.

Fedele al principio di non ripetersi “ l’incantautrice ” proporrà importanti novità rispetto ai concerti del tour estivo concluso in luglio: ascolteremo infatti versioni nuove di altri brani simbolo del suo repertorio, oltre alle cover di grandi artisti italiani e internazionali. Sarà l’ultima, imperdibile occasione per vedere l’artista reinterpretare l’intera scaletta di quello storico album che la impose nel panorama musicale italiano e internazionale.

Sul palco ritroviamo Cristiano Calcagnile alla batteria (autore degli arrangiamenti di questo live) e Lorenzo Corti alla chitarra – musicisti che collaborano con la Donà sin dai suoi esordi – con l’inserimento nella line up di Danilo Gallo al basso e Gabriele Mitelli alla tromba. Ecco le tappe di questa nuova tranche  :

26 ottobre 2017 – Torino – Hiroshima Mon Amour

3 novembre – Bergamo – Druso

10 novembre 2017 – Brescia – Latteria Molloy

11 novembre 2017 – Modena  – Off

17 novembre 2017 – Ravenna – Bronson

1 dicembre 2017 – Milano – Serraglio

7 dicembre 2017 – San Giovanni Lupatoto(VR) – Teatro Astra

8 dicembre 2017 – Bologna – Locomotiv

9 dicembre 2017 – Firenze – Auditorium Flog

14 dicembre 2017 – Roma – Monk

15 dicembre 2017 – Santa Maria a Vico (CE) – Smav

16 dicembre 2017 – Messina – Retronouveau

17 dicembre 2017 – Palermo – Candelai

Otto album, centinaia di concerti in Italia e in Europa, un rispetto trasversale nel tempo da parte della comunità artistica che ha pochi paragoni: questo il lascito di Cristina Donà alla musica nelle svariate versioni di se stessa offerte in questi due decenni, che hanno contribuito a tracciare e definire un lungo, felice e inconfondibile percorso artistico nel panorama musicale contemporaneo.

Pic by Maria Alessia Manti